Aperto
Tipologia: Finanziamento agevolato e Contributo a Fondo Perduto
Entità del contributo: Fino a € 300.000, ma comunque non superiore al 25% dei ricavi medi risultati dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dall’impresa, e quota di Fondo Perduto fino al 40% per le PMI del Sud, fino al 25% per le restanti PMI.
Data di apertura: 28/10/2021
Data di chiusura: 31/05/2022
Note: Strumenti finanziati con le risorse del PNRR - Risorse ancora disponibili

Cos’è?

Finanziamento agevolato, con co-finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di investimenti mirati a favorire la Transizione Digitale ed Ecologica delle PMI al fine di promuoverne la competitività sui mercati esteri.

A chi si rivolge?

PMI con sede legale in Italia e costituita in forma di società di capitali, con almeno due bilanci depositati presso il Registro delle Imprese e un fatturato estero la cui media degli ultimi due esercizi sia almeno il 20% del fatturato aziendale totale, oppure pari ad almeno il 10% del fatturato aziendale dell’ultimo bilancio depositato.

Agevolazione prevista, durata finanziamento ed erogazione

Minore tra euro 300.000,00 e il 25% dei ricavi medi risultati dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dell’impresa.

Inoltre l’esposizione complessiva dell’impresa verso il Fondo 394/81 non potrà superare il 50% dei ricavi medi degli ultimi due bilanci.

Sarà poi possibile richiedere una quota di co-finanziamento a fondo perduto sulla richiesta di finanziamento:

  • fino al 40% dell’importo complessivo del finanziamento richiesto, se l’impresa ha almeno una sede operativa in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia;
  • fino al 25% dell’importo complessivo del finanziamento richiesto, se l’impresa non ha almeno una sede operativa in una delle Regioni sopra indicate;

Il rimborso del finanziamento ha una durata di 6 anni di cui 2 anni di preammortamento;

L’erogazione avverrà in due tempi attraverso il conto corrente dedicato dell’impresa richiedente:

  • 50% del finanziamento, a titolo di anticipo, erogato entro 30 giorni dalla data di adempimento delle eventuali condizioni sospensive;
  • restante 50% nel limite delle spese riconosciute, avverrà a seguito della rendicontazione delle spese sostenute purchè esse superino l’importo già erogato e purchè rientrino tra le spese ammissibili.

Per maggiori informazioni e per essere contattati inviare specifica richiesta, per favore:

Spese ammissibili

Spese per la Transizione Digitale che dovranno rappresentare almeno il 50% delle Spese Ammissibili finanziate:

  • Integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali;
  • Realizzazione/ammodernamento di modelli organizzativi e gestionali in ottica digitale;
  • Investimenti in attrezzature tecnologiche, programmi informatici e contenuti digitali;
  • Consulenze in ambito digitale (i.e. digital manager);
  • Disaster recovery e business continuity;
  • Blockchain (esclusivamente per la notarizzazione dei processi produttivi e gestionali aziendali);
  • Spese per investimenti e formazione legate all’industria 4.0

Spese per la sostenibilità e l’internazionalizzazione che dovranno rappresentare non più del 50% delle Spese Ammissibili finanziate:

  • Spese per investimenti per la sostenibilità in Italia (es. efficientamento energetico, idrico, mitigazione impatti climatici, ecc);
  • Spese per internazionalizzazione (es. investimenti per singole strutture commerciali in paesi esteri, consulenze per l’internazionalizzazione, ecc);
  • Spese per valutazioni/certificazioni ambientali inerenti il finanziamento, ivi incluso le eventuali spese per le verifiche di conformità agli Orientamenti tecnici della Commissione Europea (2021/ C 58/01) sull’applicazione del principio “non arrecare un danno significativo” (DNSH).

Non sono ammissibili/finanziabili:

  • Le spese per attività connesse all’esportazione, ossia le attività direttamente collegate ai quantitativi esportati, alla costituzione e gestione di una rete di distribuzione, o le spese correnti connesse con l’attività di esportazione;
  • Le spese per immobilizzazioni immateriali e finanziarie e quelle relative ad attività proprie

Termini e modalità presentazione delle domande

Sarà possibile presentare la domanda di finanziamento dalle 9.30 del 28 ottobre 2021, ma dalle ore 09:00 del 21 ottobre 2021 sarà possibile pre-compilare il modulo di domanda firmato digitalmente.

La Pre-apertura non comporta l’acquisizione di alcun ordine prioritario o di assegnazione delle risorse.

Contatta il servizio di supporto finanza agevolata

Per ulteriori informazioni e pre-valutazione di progetti si raccomanda di, alternativamente:

  • inviare una e-mail a segreteria@madeforexport.it
  • compilare questo form

Disclaimer

Il presente contenuto ha finalità informative generali e sintetiche.

Si rimanda ai testi resi pubblici dagli enti banditori ed emittenti al fine di comprendere la lettera delle specifiche misure ed il relativo dettaglio analitico completo. Madeforexport non è responsabile per eventuali omissioni, inesattezze o errori.