Aperto
Tipologia: Contributo a fondo perduto con ammissione in graduatoria
Entità del contributo: Il contributo è concesso in conto capitale ed è pari al: - 40% per le microimprese, piccole e medie imprese - 20% per le imprese classificabili come intermedie
Data di apertura: 18/10/2022
Data di chiusura: 15/11/2022

Finalità dell’incentivo

Lo scopo del contributo è quello di migliorare il rendimento globale dell’impresa vitivinicola e il suo adeguamento alle richieste di mercato e ad aumentarne la competitività e riguardano la produzione e la commercializzazione dei prodotti vitivinicoli, anche al fine di migliorare i risparmi energetici, l’efficienza energetica globale nonché trattamenti sostenibili

A chi è rivolto il contributo ?

Il Contributo è rivolto alle imprese vitivinicole, con unità produttive di trasformazione ubicate nel territorio della Regione Lombardia, che alla data di presentazione della domanda, abbiano aperto nel sistema informativo della Regione Lombardia (SISCO) un fascicolo aziendale (asset aziendale).

L’aiuto finanziario è concesso ai soggetti che si occupano di:

  1. a) produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da essi stessi ottenute, acquistate o conferite dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione; 
  2. b) produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da essi stessi ottenuti, acquistati o conferiti dai soci anche ai fini della sua commercializzazione; 
  3. c) l’elaborazione, l’affinamento e/o il confezionamento del vino, conferito dai soci e/o acquistato, anche ai fini della sua commercializzazione; sono escluse dal contributo le imprese che effettuano la sola attività di commercializzazione dei prodotti oggetto del sostegno; 

appartenenti alle seguenti tipologie: 

  1. Imprenditori agricoli singoli o associati: per la definizione di imprenditore agricolo si fa riferimento all’articolo 2135 del codice civile. 
  2. Società di persone e capitali esercitanti attività agricola
  3. Imprese di trasformazione che utilizzano materia prima di provenienza extra aziendale per più di 2/3. 
  4. Cooperative agricole, e cooperative sociali che svolgono prevalentemente attività agricola e che commercializzano e trasformano prevalentemente materia prima conferita, per obbligo statutario, da produttori soci dell’impresa stessa.

 

Per maggiori informazioni e per essere contattati inviare specifica richiesta, per favore:

 

Quali spese finanzia ?

Sono ammesse esclusivamente operazioni commisurate alla capacità produttiva aziendale prevista a conclusione degli investimenti proposti.  In particolare, sono ammissibili a sostegno 

  1. le seguenti opere di:
    • A1. nuova costruzione, ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo di fabbricati adibiti alla trasformazione;
    • A2. nuova costruzione, ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo di fabbricati adibiti alla commercializzazione e/o vendita diretta dei prodotti vinicoli;
    • A3. nuova costruzione, ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo di fabbricati adibiti a magazzini di servizio per la produzione vinicola (es. ricovero attrezzi specifici, magazzino prodotto finito);
    • A4. nuova costruzione, ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo di fabbricati adibiti a sale di degustazione;
    • A5. nuova costruzione, ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo di fabbricati adibiti a uffici aziendali.
  2. Acquisto e/o realizzazione di impianti e acquisto di dotazioni fisse, installate in modo permanente e difficilmente spostabili, per: 
    • B1. produzione, lavorazione e conservazione dei prodotti vinicoli;
    • B2. trasformazione, confezionamento e commercializzazione e/o vendita diretta dei prodotti vinicoli;
  3. C. Acquisto di recipienti per l’affinamento del vino in legno, in acciaio, in vetroresina e in altri materiali funzionali ed innovativi, compresi loro eventuali supporti, se necessari;
  4. Acquisto di macchine e/o attrezzature mobili innovative dal punto di vista dell’efficienza lavorativa, dirette a migliorare il rendimento globale dell’impresa sia dal punto di vista economico che energetico utilizzate in cantina o in magazzino in tutte le fasi di produzione, di imbottigliamento, di etichettatura, di confezionamento e di immagazzinaggio del mosto/vino.
  5. Allestimento di punti vendita al dettaglio
  6. Allestimento di sale degustazione
  7. Dotazioni utili per l’ufficio quali acquisto di pc per postazioni fisse, stampanti, fax, scanner, arredi e/o mobili per ufficio.
  8. Creazione e aggiornamento di siti internet dedicati all’e-commerce.

Sono ammissibili le spese sostenute dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda di aiuto e comunque entro e non oltre i termini per la presentazione della domanda di pagamento.

Come funziona?

Il contributo è pari al 40% delle spese ammissibili effettivamente sostenute ed ammesse a seguito dell’istruttoria di collaudo, per le microimprese, piccole imprese, medie imprese.

Il contributo è pari al 20% delle spese ammissibili effettivamente sostenute ed ammesse a seguito dell’istruttoria di collaudo, per le imprese classificabili come intermedie che occupano meno di 750 dipendenti e il cui fatturato annuo sia inferiore ai 200 milioni di euro.

I progetti presentati in domanda possono avere durata annuale o biennale.

  • I progetti annuali prevedono l’erogazione del contributo a saldo in un’unica soluzione, a conclusione dei lavori nell’anno finanziario di presentazione della domanda. 
  • I progetti biennali prevedono l’erogazione di un anticipo pari al 70% del contributo nell’anno finanziario di presentazione della domanda e un saldo pari al rimanente 30% versato a conclusione dei lavori nell’anno successivo, previa verifica della disponibilità finanziaria. 

Contatti per richieste su [nome bando]

Contatta il servizio di supporto finanza agevolata

Per ulteriori informazioni e pre-valutazione di progetti si raccomanda di, alternativamente:

  • inviare una e-mail a segreteria@madeforexport.it
  • compilare questo form

Disclaimer

Il presente contenuto ha finalità informative generali e sintetiche. Si rimanda ai testi resi pubblici dagli enti banditori ed emittenti al fine di comprendere la lettera delle specifiche misure ed il relativo dettaglio analitico completo. Madeforexport non è responsabile per eventuali omissioni, inesattezze o errori.