Aperto
Tipologia: Contributo a fondo perduto
Entità del contributo: Contributo a fondo perduto fino al 70%
Data di apertura: 17/10/2022
Data di chiusura: 31/12/2022
Note: Bando valutativo a graduatoria

Finalità dell’incentivo

L’operazione ha la finalità di migliorare la conoscenza dei cibi, prodotti per la gran parte in Regione Lombardia, tutelati da sistemi di qualità riconosciuti a livello comunitario o nazionale, con i seguenti obiettivi:

  • sostenere i programmi di attività di informazione e promozione della qualità dei prodotti rivolti ai cittadini e svolti dagli organismi che rappresentano i produttori che partecipano ai sistemi di qualità;
  • migliorare la conoscenza sulle caratteristiche dei prodotti tutelati e certificati da sistemi di qualità;
  • ampliare e valorizzare il mercato di tali prodotti, promuovendone l’immagine verso i cittadini e i diversi operatori del mercato;
  • valorizzare gli aspetti economici e commerciali delle singole produzioni.

 

A chi è rivolto il contributo?

Possono presentare domanda di finanziamento:

  • Consorzi o associazioni di produttori biologici.
  • Consorzi di tutela dei prodotti DOP e IGP incaricati dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Sono esclusi i consorzi di tutela dell’Olio DOP.
  • Consorzi di tutela dei vini a denominazione, singoli o associati, e loro associazioni regionali.
  • Associazioni di produttori di “sistema di qualità di produzione integrata”.
  • Associazioni di produttori di “sistema di qualità nazionale zootecnia”.
  • Aggregazioni di soggetti sopra elencati;

I soggetti richiedenti devono avere tra le proprie finalità statutarie la promozione dei prodotti di qualità e possono presentare soltanto una domanda di contributo.

Le aggregazioni devono avere forma giuridica societaria di raggruppamento temporaneo (Associazione temporanea di imprese – ATI, o Associazione temporanea di scopo – ATS) costituito o da costituirsi.

Il sostegno è concesso unicamente ai soggetti che svolgono attività di informazione e promozione riferita ai regimi di qualità:

  • Di produzione biologica, 
  • DOP e IGP ad esclusione dell’Olio d’oliva, 
  • Denominazioni di origine e indicazioni geografiche del settore vitivinicolo iscritte nel registro dell’articolo 104 del Reg. (UE) n. 1308/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio,
  • Sistema di qualità nazionale di produzione integrata (SQNPI),
  • Sistema di qualità nazionale zootecnia,
  • Regimi di qualità dell’Olio di oliva.

 

Per maggiori informazioni e per essere contattati inviare specifica richiesta, per favore:

 

Quali spese finanzia?

Sono ammissibili le seguenti attività:

  1. Informazione: iniziative rivolte ai cittadini, ai tecnici e agli operatori, finalizzate a migliorare la conoscenza dei regimi di qualità, delle caratteristiche dei processi produttivi, delle attuali tecniche agricole, delle proprietà qualitative, nutrizionali, organolettiche e di legame con il territorio dei prodotti di qualità tra cui:
  • campagne informative e azioni di comunicazione (acquisti di spazi publi-redazionali su media, stampa, internet per campagne informative – ammessi post/avvisi puramente informativi – per comunicare eventi, convegni e presentazione testi normativa);
  • realizzazione, implementazione e gestione di siti web e applicazioni informatiche (app per dispositivi mobili, applicazioni dei principali social network, newsletter ecc.);
  • realizzazione di materiale informativo (elaborazione tecnica e grafica, ideazione testi, spot, immagini fotografiche e video, traduzione, stampa materiali, riproduzione su supporti cartacei e multimediali);
  • attività di ufficio stampa (rassegna stampa, redazione comunicati, recensioni, articoli e attività correlate).
  1. Promozionali: iniziative finalizzate a migliorare e diffondere la conoscenza dei prodotti di qualità e a valorizzare la loro immagine, a sostegno della fase di commercializzazione dei prodotti, rivolte prevalentemente agli operatori del settore (buyers, ristoratori, stampa e opinion leader), attraverso l’utilizzo dei diversi strumenti di comunicazione; iniziative di incoming di operatori esteri anche di paesi extra UE, tra cui:
  • realizzazione di convegni e seminari promozionali sulle produzioni di qualità destinati principalmente agli operatori;
  • realizzazione di gadget promozionali;
  • incontri con gli operatori e/o giornalisti (presentazione, workshop, educational tour, degustazioni, catering, ecc);
  • spese per interpretariato;
  • spese per affitto sale e noleggio attrezzature;
  • compensi per i relatori;
  • spese di soggiorno e di vitto. Non sono ammesse le spese del personale dello staff del beneficiario;
  • spese di viaggio. Non sono ammesse le spese del personale dipendente del beneficiario.
  1. Organizzazione e partecipazione a manifestazioni, fiere, eventi ed esposizioni, tra cui;
  • quote di iscrizione, affitto, allestimento stand e relativi costi di montaggio e smontaggio dell’area espositiva;
  • spesa di inserzione nel catalogo;
  • spese di soggiorno e di vitto;
  • spese di viaggio;
  • spese per la realizzazione di piccoli eventi a carattere locale (organizzati nelle piazze, hall di cinema e teatri, stazioni ferroviarie ecc).

Non sono ammesse le spese del personale dipendente del beneficiario;

  1. Promozionali a carattere pubblicitario: iniziative rivolte ai cittadini, comprese le azioni pubblicitarie nei punti vendita, che possono indurre i consumatori all’acquisto di un determinato prodotto, tra cui:
  • acquisti di spazi pubblicitari su media, stampa, internet; 
  • cartellonistica;
  • realizzazione e ideazione testi spot video;
  • spese per acquisto spazi per realizzare attività pubblicitarie a carattere dimostrativo presso punti vendita organizzate dal soggetto beneficiario a fini informativi e promozionali sul prodotto a marchio di qualità.

 

Sono ammissibili anche le spese generali che comprendono gli esborsi per le attività di progettazione e gestione del progetto, monitoraggio delle attività e della rassegna stampa.

I programmi di informazione, promozione e pubblicità devono riguardare attività da realizzare dalla data di presentazione della domanda al 30 dicembre 2023, ma non devono sovrapporsi alle eventuali azioni già finanziate con il precedente bando (campagna 2021/2022).

Non sono ammissibili: 

  • le spese relative a interventi strutturali e all’acquisto di beni strumentali;
  • le spese di gestione ordinaria (ad es. luce, telefono, etc.);
  • le spese di personale dipendente;
  • le spese di personale a progetto non dedicato alle attività relative alla domanda;
  • l’acquisto di materiale di consumo, compreso il materiale “usa e getta” (bicchieri, piatti, tovaglioli);
  • l’acquisto di prodotto, anche se oggetto delle iniziative ammesse a sostegno;
  • le spese per attività di informazione e promozione avviate prima della data di presentazione della domanda;
  • attività di informazione e promozione riferite a marchi commerciali;
  • IVA, tasse, altre imposte e interessi 

 

L’attività non deve essere a favore di un marchio commerciale.

Come funziona?

L’aiuto è concesso in conto capitale ed il contributo è pari al:

  • 70% della spesa ammessa per azioni di informazione, promozionali e organizzazione e partecipazione a manifestazioni, fiere, eventi ed esposizioni 
  • 50% della spesa ammessa per attività promozionali a carattere pubblicitario 

 

Per ogni domanda la spesa massima ammissibile a contributo è pari a € 400.000,00 IVA esclusa, mentre la spesa minima ammissibile è pari a € 30.000,00 IVA esclusa.

Per l’accesso al finanziamento le domande sono valutate in base al punteggio attribuito.

 

Contatti per richieste su bando Valorizzazione dei prodotti certificati

Contatta il servizio di supporto finanza agevolata

Per ulteriori informazioni e pre-valutazione di progetti si raccomanda di, alternativamente:

  • inviare una e-mail a segreteria@madeforexport.it
  • compilare questo form

Disclaimer

Il presente contenuto ha finalità informative generali e sintetiche. Si rimanda ai testi resi pubblici dagli enti banditori ed emittenti al fine di comprendere la lettera delle specifiche misure ed il relativo dettaglio analitico completo. Madeforexport non è responsabile per eventuali omissioni, inesattezze o errori